[google-translator] Disposizioni obbligatorie | Broholmer

Disposizioni obbligatorie

APPENDICE AL REGOLAMENTO DELLA SEZIONE BROHOLMER

Questa appendice si rende necessaria a seguito dell’ingresso della razza Broholmer tra quelle tutelate in Italia dal Club Italiano del Molosso degli accordi siglati con il Kennel Klub Danese DKK e il club ufficiale di razza in Danimarca Broholmerselskabet che hanno il compito, per conto della Federation Cinofilique International, di tutelare la razza a livello mondiale.

La FCI ha infatti inserito il Broholmer in una lista speciale che tiene monitorato il percorso degli accoppiamenti e delle relative linee di sangue a tutela delle caratteristiche morfologico-caratteriali e di salute riconoscendo alcune regole fondamentali. Il percorso minimo indicato affinchè un soggetto sia abile alla riproduzione, e di cui il CIM si fa carico di rispettare, è composto dai seguenti tre requisiti:

1 – partecipare ad una esposizione riconosciuta dal’FCI/DKK/ENCI solo con un giudice di quelli designati dal DKK ed ottenere un giudizio di almeno “molto buono” a partire da un’età minima di 24 mesi  del soggetto   -modificato con decorrenza  01/01/2018 e valido fino al 31/12/2020- (vedi allegato giudici);

2 – sostenere un serie di test comportamentali, prove approvate dal DKK con giudici danesi, a partire da un’età minima di 10 mesi e un’età massima di 36 mesi del soggetto;

3 – radiografie ufficiali di anche e gomiti, che dovranno essere in linea con i valori richiesti da FCI (HD A/B/C e ED 0/1) a partire da un’età minima di 18 mesi del soggetto.

A integrazione dei tre punti sopra esposti, e a completamento degli Accordi di Collaborazione Internazionale sottoscritti tra il Broholmerselskabet danese ed il CIM – Sezione Broholmer – , sono previsti due ulteriori livelli di controllo a cui attenersi:

1 – Sostenere dopo i 12 mesi di età la scansione del cuore per certificare che il cane non presenti stenosi aortica o si trovi in zona grigia, il flusso in aorta non deve superare i 2,25 m/s;

2 – Sottoporre il Broholmer ad un test esteriore che sarà valido solo se effettuato dopo che il cane ha compiuto almeno 24 mesi da un giudice danese designato dal Broholmerselskabet .

I soggetti che avranno soddisfatto i requisiti sopra indicati, entreranno nel programma di allevamento con il supporto del Comitato Direttivo del CIM – Sezione Broholmer, e del Comitato di Allevamento del Broholmerselskabet danese e saranno riconosciuti riproduttori ufficiali in tutti i Paesi del mondo.

Modifica all’appendice della Sezione Broholmer con decorrenza 23 marzo 2018: In riferimento ai soggetti  che entreranno a far parte del programma d’allevamento secondo quanto riportato nell’appendice stessa si richiede ad ogni socio, prima di accordarsi per un accoppiamento, di comunicarlo, obbligatoriamente alla Sezione Broholmer, che controllerà che entrambi i soggetti siano ufficialmente approvati e compatibili.

Relativamente alla gestione e al monitoraggio dei punti sopra esposti, al momento dell’acquisto del cucciolo (sia dall’estero che in Italia) dovrà essere versato un anticipo sul costo relativo ai test sia comportamentale che esteriore, corrispondente ad euro 140,00 (circa 1.000 corone danesi. ) Per l’Italia, sarà l’allevatore che ha la cucciolata a versare tale importo al CIM – Sezione Broholmer, rivalendosi sull’acquirente.

Tale documento si intende parte integrante dei regolamenti CIM e vincolante per tutti i soci proprietari di soggetti di razza Broholmer.

Vanda Baldaccini

Presidente di Sezione